Come ottenere telematicamente le prestazioni previdenziali

Oggi non è più necessario recarsi agli sportelli Inps o presso consulenti e patronati e fare lunghe code di attesa per ottenere prestazioni previdenziali che richiedono pochi minuti.

Basta chiedere il PIN all’Inps e fare tutto comodamente da casa, tramite computer e accesso a internet, considerato che quasi tutte le operazioni dell’Inps sono oggi ottenibili per via telematica e quindi senza necessità di recarsi allo sportello.

Per richiedere l’accesso personalizzato al portale dell’Inps occorre registrarsi inserendo i propri dati (codice fiscale, indirizzo residenza, dati anagrafici, ecc.) sul sito istituzionale dell’istituto, recandosi allo sportello, chiamando il numero verde 803164 oppure online. La procedura è semplice e, una volta verificati i dati inseriti, l’Inps invierà una parte del PIN via email o SMS e l’altra via posta ordinaria all’indirizzo di residenza.

Una volta ottenuto il PIN Inps, l’utente potrà accedere al portale, aggiornare i propri dati anagrafici e i recapiti, ma soprattutto potrà consultare tutto ciò che riguarda la propria posizione contributiva, a cominciare dall’estratto conto, fino alla posizione lavorativa e alle prestazioni previdenziali e assistenziali.

E’ possibile anche scaricare moduli o compilare domande da presentare all’Inps per ottenere prestazioni economiche, quali gli assegni per il nucleo familiare, la Naspi o la pensione. Per questo, però, occorre convertire il PIN appena ottenuto da “ordinario” a “dispositivo”.

In pratica, una volta ottenuto il PIN ordinario, sarà sufficiente convertirlo in “dispositivo” compilando il modulo “MV35 – Richiesta assegnazione codice PIN dispositivo per il cittadino”firmato da consegnare a mano agli sportelli Inps oppure da trasmettere online sul sito Inps dopo averlo scansionato insieme a un documento di riconoscimento in corso di validità. Una volta espletate le opportune verifiche, l’Inps nel giro di qualche giorno comunicherà la conversione del PIN personale in modalità dispositiva e a quel punto l’utente potrà effettuare tutte le operazioni previdenziali direttamente online e inoltrare agli uffici le comunicazione che lo riguardano.

Con il PIN Inps, molte funzionalità dispositive possono essere sfruttate anche attraverso lo smartphone.

Grazie all’app Mobile Inps, scaricabile gratuitamente dal sito, l’Inps permette di utilizzare alcuni servizi presenti sul portale online. Recentemente la funzionalità mobile è stata arricchita anche con il servizio “pagamenti riscatti ricongiunzione e rendite”, che consente il pagamento di tali contributi anche in modalità mobile tramite carta di credito, attraverso il Pos virtuale del gruppo bancario Intesa San Paolo.

Restano invece consultabili tutti i servizi presenti sul sito Inps, come la propria posizione contributiva, i propri dati anagrafici, le comunicazioni personali fra Inps e utente e tutta la modulistica. E’, altresì, consultabile lo stato di prenotazione e avanzamento delle richieste, così come è consultabile da smartphone anche l’estratto conto relativo ai pagamenti per i contributi ai lavoratori domestici.

E’ infine disponibile tramite smartphone il servizio di ricerca geolocalizzata, per visualizzare i punti pagamento Reti Amiche più vicini presso i quali è possibile versare i contributi per i lavoratori domestici, il riscatto di laurea e le ricongiunzioni, oppure acquistare e riscattare i Buoni Lavoro.